Housing, server dedicati, server virtuali e alta affidabilitÓ nella server farm di Roma. - OpenHousing


Il server giusto


Quale server scegliere

A tutti sarà capitato più di una volta di dover acquistare un computer portatile o un desktop: parole come "processore", "hard-disk" o "RAM" sono entrate ormai nel linguaggio comune e non è difficle reperire una rivista o qualcuno tra parenti o amici che sappia aiutarci a scegliere il prodotto migliore per le nostre esigenze.

Nel caso in cui, invece, la nostra Azienda abbia bisogno di un server, la questione si fa più spinosa; se, inoltre, il server di cui necessitiamo invece di essere installato nel Vostro ufficio dovrà risiedere in una server farm, le variabili in gioco aumentano ed è facile scegliere soluzioni sbagliati.

Prima di acquistare un server bisogna aver ben chiaro quali saranno i servizi che si devono offrire e il volume di utenza che ci si aspetta: dobbiamo domandarci se esistono dei vincoli o eventuali licenze relative al software che andremo ad utilizzare (sistema operativo compreso) e solo a questo punto potremmo iniziare a ragionare in termini di componenti e di servizi.

Un aspetto importante è costituito dalla "location", ovvero il luogo ove risiederà fisicamente il server. Avremo, infatti, la necessità di valutare il formato del server (rackmount o tower) a seconda se si abbia a disposizione o meno un armadio rack, di valutare lo smaltimento del calore investendo eventualmente in aspiratori o sistemi per la climatizzazione, di ragionare sulla pulizia del locale in termini di polvere, sulla rumorosità (nel caso in cui il server si trovi vicino a delle postazioni di lavoro), sulla sicurezza (per evitare il furto o la manomissione del server stesso), sulla continuità elettrica, sul sistema anti incendio, ecc.

Normalmente un server eroga i suoi servizi tramite la rete, pertanto non è necessario investire il proprio tempo nella scelta delle schede video, schede audio, monitor, o tastiere: per componenti di questo tipo è necessario solamente valutare se siano indispensabili o meno e, in caso affermativo, dovremmo solamente cercare periferiche standard (per ridurre al minimo il problema dei driver), a basso consumo (dato che un server normalmente è acceso h24 sette giorni su sette) e preferibilmente economiche.

E' facilmente intuibile che la location ottimale per un server sia la server farm, ove tutti i requisiti ambientali appena indicati sono di norma rispettati; meno evidente è che la server farm spesso rappresenta anche la migliore soluzione nel rapporto costi/benefici. Infatti, costruire un ambiente per server all'interno del proprio ufficio ha un costo tutt'altro che contenuto, mentre installare un server in un posto non adeguato può essere controproducente in termini di affidabilità e sicurezza e rappresentare un limite per la crescita dell'azienda.

Supponendo ora di aver definito le funzioni, la posizione fisica e avendo stimato il volume di utenti che accederanno al nostro server, si dovrà ragionare sul tipo di hardware che meglio soddisferà le nostre richieste. Avendo eliminato o semplificato la scelta su gran parte delle periferiche, possiamo concentrare la nostra attenzione sulla CPU, la RAM, gli hard-disk (o più in generale lo storage), le schede di rete (normalmente più di una), l'alimentatore e la scheda madre.

L'architettura e la potenza di calcolo di una CPU possono incidere molto sul risultato finale, anche se, nella magior parte dei casi, investire oltremodo nella CPU porta a risultati molto lontani da quelli sperati. Bisogna considerare che tra i componenti hardware facenti parte dell'architettura di Von Neumann (di cui i normali server fanno parte) la CPU è certamente quella che ha subito l'evoluzione più rapida, pertanto, ad oggi una CPU commerciale racchiude una potenza di calcolo così alta che normalmente risulta difficile riuscire a sfruttarla fino in fondo.
Ovviamente esistono alcune casistiche differenti, per le quali si ha la necessità di eseguire algoritmi complessi o interrogazioni al database molto pesanti o molto frequenti, l'esecuzione di molte macchine virtuali, ecc.; in questi casi non è sempre semplice capire quale sia la soluzione migliore ed analizzare tutti i parametri esula dagli obiettivi di questo articolo.

La RAM può essere considerata uno degli elementi determinanti in un server, in quanto se installata in quantità non sufficiente, potrebbe costringere il server ad usare la cosiddetta "area di swap" presente sull'hard disk (una porzione dell'hard disk che il sistema operativo utilizza in situazioni di emergenza per evitare che i programmi vadano in out of memory). Ma come per la CPU, acquistare RAM oltremisura non aiuta le performance del sistema: semplicemente la RAM in eccesso non verrà mai utilizzata. Preoccuparci del tipo (per esempio se con "parità" o meno) o della velocità non è normalmente necessario, in quanto le schede madri per server sono tipicamente equipaggiate con sistemi sufficientemente performanti, ma per evitare brutte sorprese è sempre bene controllare la documentazione tecnica.

Se il network è di tipo ethernet non avremo nessuna difficoltà a trovare ottime schede a basso costo in grado di raggiungere la ragguardevole velocita del gigabit al secondo su un comune cavo; se poi il servizio offerto dovrà passare per internet va considerato che le ADSL casalinghe o per ufficio possono raggiungere un massimo teorico di 24 Mbit/s (ma difficilmente riuscremo a superare i 10 Mbit/s) ovvero un valore 100 volte inferiore a quello che la nostra scheda può offrire. Situazioni particolari possono richiedere transfert rate più elevati, e in quei casi possiamo unire le forze di più schede ethernet (bonding) o affidarci inevitabilmente a canali in fibra ottica.

L'hard disk è in genere l'elemento più critico di un server: è, infatti, l'unico componente ad avere delle parti meccaniche in movimento, ed è per questo che non è riuscito a seguire il passo evolutivo degli altri device. Acquistare un hard-disk veloce può in molti casi fare la vera differenza, purtroppo aumentare i tempi di risposta di un hard disk fa lievitare rapidamente i costi, sopratutto se non siamo disposti a rinunciare a capacità dell'ordine del centinaio di Gigabyte o del Terabyte. Hard disk SAS (SCSI) da 15.000 rotazioni per minuto sono ovviamente più costosi sei comuni hard disk SATA, ma in caso di carico elevato possono rivelarsi determinanti. Oltre ad essere più lento degli altri componenti, un hard disk è anche l'elemento più delicato sopratutto quando lavora in un ambiente polveroso o non adeguatamente raffreddato. Per questa ragione, in molti casi si preferisce installare più di un hard disk (tipicamente 2) in raid, o avere un sistema di storage esterno ridondato.

Anche gli alimentatori non giovano di un ambiente non filtrato dalla polvere o troppo caldo: le ventole degli alimentatori (come quelle della CPU) raccolgono nel tempo grandi quantità di polvere che riscaldandosi si solidificano frenando il rotore alla base della ventola. Se la ventola dell'alimentatore si ferma, da li a poco l'alimentatore smetterà di funzionare. E' questo il motivo per cui molti server prevedono la possibilità di installare più alimentatori ridondanti (due o tre).

L'acquisto di server ben bilanciato può rappresentare un'operazione tutt'altro che semplice se non si ha la giusta competenza o esperienza: il personale tecnico di OpenHousing, lavorando da tempo nel settore, è in grado di accompagnare il Cliente nella scelta più adeguata, studiando in modo congiuto la soluzione più idonea e offrendo supporto nei casi più controversi, con un importante occhio di rigurado verso il lato economico.

Le nostre eccellenze


Spesso si pubblicizzano numeri e luoghi comuni.

Noi preferiamo illustrare le nostre soluzioni e lasciare a Voi ogni giudizio!

Alitalia
Server in alta affidabilitÓ

Bulgari
Server in alta affidabilitÓ

Co.Tra.L.
Archivio fotografico on-line

Faress
Server dedicato

Meridiana Fly
Server in alta affidabilitÓ

Volta FM
Server dedicati in alta affidabilitÓ

Biska
Housing per on-line gaming

Renault Italia
Server dedicato

Unimagazine
Cluster con bilanciamento del carico

Wind
Server in alta affidabilitÓ

Point Blank Italia
Multiplayer game server(s)